Ricerca Prodotti

  • Rivel. gas micropr. 230V incas. METANO bianco
    B10-hL1/B / Bertoldo

    I rivelatori di gas da incasso HL conformi alla Norma CEI 216-8 per metano e GPL, utilizzano un sensore di tipo catalitico inserito in un circuito elettronico di controllo altamente affidabile. Progettati e collaudati in conformità alla norma CEI 216-8 per intervenire unicamente alla presenza di una specifica concentrazione di gas combu­stibile nell’aria, resistono ai comuni vapori e sostanze interferenti normalmente presenti negli ambienti dome­stici e garantiscono elevata stabilità alle variazioni di temperatura ed umidità. Queste caratteristiche evitano l’adozione di particolari provvedimenti o l’esclusione del rivelatore durante la cottura dei cibi.
    Ogni rivelatore HL, dopo un severo collaudo, è tarato singolarmente con gas campione per intervenire al 10% del Limite Inferiore di Esplosività (L.I.E.).
    Grazie alla loro affidabilità, se utilizzati ed installati secondo le indicazioni del manuale d’uso, interverranno, in caso di fuga di gas, per almeno 5 anni senza causare falsi allarmi.
    I rivelatori di gas HL sono dotati di utodiagnosi grazie alla quale il rivelatore è in grado di segnalare con un LED giallo la condizione di guasto ed accendendo una luce blu, a contorno della targa di scadenza, il trascorrere ed il raggiungimento dei 5 anni di funzionamento con­tinuo previsto prima della sostituzione del rivelatore. Il rivelatore di gas “HL” è dotato di un potente avvisatore acustico e di un relè a contatto pulito per il comando di una elettrovalvola.

    Rivel. gas micropr. 230V incas. METANO bianco
  • Rivel. cella elettroch. 4-20mA 10/30V= NO
    B30-WPD/ECLNO / Bertoldo

    I rivelatori di gas tossici della serie WPD/ECL utilizzano celle elet­trochimiche di facile sostituzione, unite ad un trasmettitore 4 ÷ 20 mA professionale a due fili. I rivelatori, a basso assorbimento, effettuano un monitoraggio continuo dell’ambiente alla ricerca di eventuali gas tossici e sono caratterizzati da una bassa sensibilità ai gas interferen­ti nonchè da una elevata precisione di misura.
    Realizzati in custodia con grado di protezione IP55.
    Tensione di alimentazione da 10 a 30 Vcc

    Rivel. cella elettroch. 4-20mA 10/30V= NO
  • Rivel. gas IP55 4-20mA 10/30V= PENTANO
    B30-WPD/CAL12 / Bertoldo

    I rivelatori per gas combustibili della serie WPD/CAL utilizzano sensori di tipo catalitico, uniti ad un trasmetti­tore lineare 4 ÷ 20 mA professionale a tre fili.
    Nonostante l’elevata selettività, i rivelatori WPD/CAL sono resistenti ai gas o vapori non combustibili spesso presenti in ambienti industriali.
    I rivelatori sono conformi alla nuova norma CEI 216/5-3 per i rivelatori di gas combustibili impiegati in ambito industriale e commerciale nelle aree non pericolose, ovvero nelle applicazioni non contemplate dalla direttiva ATEX 94/9 CE.
    Tensione di alimentazione da 10 a 30 Vcc.
    Per altri tipi di gas contattare il nostro ufficio commer­ciale.

    Rivel. gas IP55 4-20mA 10/30V= PENTANO
  • Rivel. EEx d IP66 4-20mA 10/30V METANO
    B40-ATX/CAL01 / Bertoldo

    I rivelatori della serie ATX/CAL, con elevate prestazioni di fun­zionamento, sono stati progettati per essere installati in atmosfere potenzialmente esplosive. Il rivelatore, conforme alla recente diretti­va ATEX, è certificato EEx d IIC T4.
    La tastiera attivabile magneticamente ed il display LCD danno all’utente la possibilità di realizzare tarature e cambiare la configu­razione del rivelatore senza dover aprire il contenitore.
    Pertanto, è possibile effettuare direttamente in campo gli inter­venti di controllo e taratura dei rivelatori senza dover disinserire l’impianto. Possono essere collegati ad una centrale tramite uscita 4 – 20 mA lineare a tre fili. Tensione di alimentazione da 12 a 24 Vcc.
    I rivelatori ATX/CAL sono dotati di sensore catalitico sostituib

    Rivel. EEx d IP66 4-20mA 10/30V METANO
  • Modulo sens. ricambio rivelat. gas GPL
    B95-Ck2 / Bertoldo

    I moduli sensore Belt CK con sensore catalitico offrono un elevato grado di selettività agli agenti interferenti e sono dotati di una memoria permanente nella quale sono inseriti i parametri di produzione: tipo di gas, concentra­zione di taratura, data di produzione, numero di serie, ecc. Il rivelatore utilizza inoltre la memoria del modulo CK per registrare le ore di funzionamento del sensore.
    I moduli CK garantendo una vita di 5 anni permettono di estendere la vita dei rivelatori FLC1-FLC2 da 5 a 15 anni sostituendo 2 volte il modulo.

    Modulo sens. ricambio rivelat. gas GPL